Diventa Cliente

Dynamic Linking


Il Dynamic Linking è un fattore di sicurezza, introdotto da PSD2 a tutela di chi effettua operazioni di pagamento online, che permette di collegare la transazione in modo dinamico e univoco all’importo e al beneficiario specificati dall’utente al momento in cui dispone il pagamento.

Il collegamento dinamico avviene attraverso la generazione di codici di autenticazione soggetti a una serie di requisiti di sicurezza.

Le principali operazioni che richiedono autorizzazione con Dynamic Linking sono: bonifici SEPA, bonifici per agevolazioni fiscali, bonifici ricorrenti (solo al primo inserimento della richiesta), bonifici Swift, ricariche telefoniche, pagamenti di MAV e RAV, RI.BA., bollettini postali (bianchi e premarcati), bollettini Freccia. bollette Telecom, domiciliazioni di utenze.

Per autorizzare tali operazioni è dunque necessaria l'autenticazione della singola operazione di pagamento tramite un codice univoco associato in modo specifico a quella transazione.

Cosa cambia con PSD2?

Se utilizzi Smart App


Quando operi da App o Area Clienti con il tuo dispositivo online, puoi autorizzare l’operazione dall’App dopo averne visualizzato il riepilogo (accessibile anche tramite notifica push ricevuta sullo smartphone, se hai attivato le notifiche in App). Il riepilogo contiene i dettagli dell'operazione: tipologia, importo e beneficiario. Per autorizzarla, basta inserire il PIN di 5 cifre che hai scelto all’attivazione di Smart App.

 

Quando operi da Area Clienti con il tuo dispositivo offline, ti viene richiesto di scansionare con l’App il QR Code visibile in Area Clienti, oppure digitare manualmente il codice identificativo dell’operazione. Una volta fatto questo, inserendo il PIN di Smart App, puoi generare il codice di autorizzazione univoco da inserire in Area Clienti per confermare l’operazione.

Se l’operazione che stai disponendo da Area Clienti non è in ambito Dynamic Linking, la modalità per autorizzarla resta invariata: puoi utilizzare la funzionalità “Autorizza Operazione” in App per generare l’OTP necessaria a confermarla.

 

Consulta la guida per ulteriori informazioni.

Se utilizzi Basic SMS


La modalità di autorizzazione delle operazioni, sia in Area Clienti sia in App CheBanca!, non cambia: vengono richiesti i codici della matrice dispositiva (due triplette) e l'OTP ricevuta via SMS.

 

Se l'operazione che devi autorizzare ricade nell'ambito di applicazione del Dynamic Linking previsto da PSD2, l'SMS che ricevi con l'OTP contiene anche i parametri di sicurezza richiesti dalla normativa, ossia importo e beneficiario.

Per ulteriori informazioni sulle modalità e sulle tipologie di Strong Customer Authentication messe a tua disposizione da CheBanca!, consulta il documento dedicato.