Torna Su
Yellow Funds Yellow Funds

YELLOW FUNDS

Gli Yellow Funds sono i fondi costruiti in esclusiva per i clienti CheBanca!
Gli Yellow Funds sono comparti di Yellow Funds Sicav, un Organismo di Investimento Collettivo del Risparmio di diritto lussemburghese, ammessi alla commercializzazione in Italia, collocati da CheBanca! per offrire ai propri clienti delle soluzioni di investimento diversificate, efficienti e trasparenti.

Per gli Yellow Funds, come per gli altri fondi distribuiti e offerti, CheBanca! ha deciso di non applicare alla propria clientela le commissioni di sottoscrizione, di switch e di rimborso.

La remunerazione degli strumenti finanziari e delle forme di risparmio o deposito tipicamente a basso rischio (Titoli di Stato dei paesi sviluppati, depositi vincolati…) è nella maggior parte dei casi attualmente molto bassa. Per chi è interessato a ottenere dai propri risparmi dei rendimenti più interessanti, è possibile investire in strumenti differenti, sostenendo un livello di rischio maggiore se compatibile con la propria propensione al rischio.

E’ possibile gestire e mitigare tale rischio attraverso un’adeguata diversificazione tipicamente offerta dai prodotti di risparmio gestito. All’interno delle soluzioni di risparmio gestito, CheBanca! ha affiancato alla propria offerta multimarca una nuova gamma di fondi proposta in esclusiva per i propri clienti. Il tutto avvalendosi dell’esperienza di due partner prestigiosi come BlackRock e Duemme SGR

  • BLACKROCK
  • DUEMME SGR
SOLUZIONI CON OBIETTIVO DI CRESCITA DEL CAPITALE By BlackRock

Scegli la soluzione più adatta a te tra le tre soluzioni proposte, DIFESA, CENTROCAMPO o ATTACCO, differenziate fra loro in funzione di un profilo di rischio/rendimento crescente. Mantenendosi entro una soglia di rischio prestabilita il fondo ha l’obiettivo di massimizzare il rendimento della somma investita grazie ad un’accurata selezione tra le opportunità di investimento offerte dai mercati in ogni momento. Il tutto con un continuo presidio del rischio, sfruttando strumenti e piattaforme evoluti per la gestione della volatilità.

Cos’è la volatilità?

Sui mercati si registrano quotidianamente variazioni nei prezzi dei titoli. La volatilità è il grado di variazione del prezzo di uno strumento finanziario in un dato periodo di tempo. Al crescere della volatilità cresce la probabilità che la performance positiva o negativa risulti nel breve periodo molto elevata, ossia cresce la probabilità che i movimenti di prezzo siano molto ampi, sia in aumento che in diminuzione.Le variazioni di prezzo non rappresentano in assoluto un fattore negativo, poiché possono anche determinare un apprezzamento dei titoli in portafoglio; costituiscono comunque un importante fattore di rischio per i possibili deprezzamenti

Perché è necessario tenere la volatilità sotto controllo?

Uno degli errori che spesso anche gli investitori esperti commettono è lasciarsi trascinare dall’emotività nelle scelte d’investimento in alcuni momenti particolarmente favorevoli o sfavorevoli sui mercati, ad esempio assumendo eccessivi rischi quando le quotazioni salgono e vendendo frettolosamente i propri titoli in perdita nei periodi di ribasso. In una strategia a controllo della volatilità un gestore professionale cerca di mantenere il rischio entro limiti prefissati, limitando le oscillazioni maggiori. Generalmente i mercati azionari presentano volatilità superiori a quelli obbligazionari e quindi ad una maggiore esposizione azionaria corrisponde un rischio superiore. Negli ultimi anni la volatilità ha registrato valori molto contenuti,sia sui mercati obbligazionari, sia su quelli azionari. Poiché gli scenari futuri potrebbero presentare dei mercati più volatili, è fondamentale affidarsi a un gestore di fondi con una riconosciuta esperienza nella gestione dei rischi.

I Comparti DIFESA, CENTROCAMPO e ATTACCO puntano a far fruttare l’investimento iniziale attraverso una combinazione di crescita di capitale e reddito commisurata ad approcci via via più aggressivi rispetto all’assunzione di rischi. I comparti investono prevalentemente in fondi, ETF e strumenti finanziari derivati sugli indici delle materie prime per ottenere l’allocazione ottimale e una opportuna diversificazione tra tipologie d’investimento, Paesi e settori. I tre comparti si differenziano per il livello di rischio/rendimento potenziale e, in base ad accordi tra Yellow Funds Sicav e BlackRock, per l’obiettivo di volatilità crescente.
  • Il fondo DIFESA mantiene un profilo conservativo: la percentuale azionaria in portafoglio varierà normalmente tra il 10% ed il 35%, con un target di volatilità tipicamente del 5%.
  • Il fondo CENTROCAMPO mantiene un profilo bilanciato: la percentuale azionaria in portafoglio varierà normalmente tra il 35% ed il 65%, con un target di volatilità tipicamente del 9%.
  • Il fondo ATTACCO presenta invece un profilo più aggressivo: la percentuale azionaria in portafoglio varierà normalmente tra il 50% e l’80%, con un target di volatilità tipicamente del 13.%

Sono disponibili in due versioni: ad “accumulazione”, che reinveste nel fondo i proventi degli investimenti, e a “distribuzione”, che distribuisce una cedola periodica.

SOLUZIONI CON OBIETTIVO DI INTEGRAZIONE DEL REDDITO By Duemme SGR

CEDOLA

si concentra su titoli obbligazionari di elevata qualità (investment grade) che distribuiscono cedole.
Può investire in obbligazioni a livello globale, denominate nelle principali valute e con diverse scadenze. Possono essere a tasso fisso, variabile o legato all’inflazione, emesse da governi e società. Adotta una strategia di investimento opportunistica che consente di sfruttare le opportunità di rendimento più interessanti in diverse condizioni di mercato. L’obiettivo è di conseguire un rendimento positivo su un orizzonte temporale di medio periodo.
Ogni anno cercherà di erogare dividendi commisurati all’inflazione della zona Euro (variazione dell’indice dei prezzi al consumo ex Tobacco) maggiorati dello 0,50% annuo lordo.

DIVIDENDO

investe in maniera flessibile prevalentemente sul mercato azionario (principalmente area Euro). Combina un processo di selezione dei titoli azionari, scelti tra quelli di aziende di vari settori, in grado di erogare un dividendo regolare, sostenibile nel tempo e con possibilità di apprezzamento del capitale nel medio-lungo termine ed un processo di gestione attiva dell’esposizione azionaria per controllare la volatilità dei rendimenti e cogliere eventuali opportunità di mercato. Questo fondo prevede una distribuzione semestrale dei dividendi a fine giugno e a fine dicembre (a partire da dicembre 2015).

Messaggio Pubblicitario con finalità promozionale che non costituisce un’offerta o una sollecitazione ad investire né una raccomandazione d’investimento. Prima di investire leggere attentamente il prospetto e il documento chiave contenente le informazioni per gli investitori (KIID) disponibili sul sito www.chebanca.it. L’investimento in fondi può non essere adatto a tutti i tipi di investitori e i rendimenti che ne derivano non sono garantiti; l’investitore, al momento del rimborso, potrebbe ricevere un importo inferiore rispetto a quello originariamente investito.

INFORMAZIONI IMPORTANTI
Prima dell'adesione leggere le informazioni chiave per gli investitori (KIID) e il Prospetto disponibili sul sito www.chebanca.it. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il Fondo è un comparto di Yellow Funds SICAV (YFS), Sicav di diritto lussemburghese promossa dal Gruppo Mediobanca conforme alle direttive comunitarie in materia di organismi di investimento collettivo in valori mobiliari (UCITS), ammessa alla commercializzazione in Italia. Si richiama l’attenzione degli investitori sulla circostanza che non vi e’ alcuna garanzia relativamente al valore degli investimenti e ai relativi rendimenti e che gli stessi possono subire fluttuazioni. Le variazioni dei tassi di interesse e dei tassi di cambio possono far aumentare o diminuire il valore degli investimenti e chi effettua l’investimento può non recuperare la somma investita. Le fluttuazioni potrebbero risultare particolarmente evidenti nel caso di comparti caratterizzati da una maggiore volatilità ed il valore degli investimenti potrebbe diminuire improvvisamente o consistentemente. Le fluttuazioni dipendono inoltre dagli specifici fattori di rischio cui il singolo Fondo è esposto: prima di effettuare operazioni, gli investitori sono pertanto tenuti a leggere il KIID e il Prospetto. Le aliquote fiscali e la base imponibile potrebbero variare nel tempo.