Torna Su
Normativa Pad Normativa Pad

PAYMENT ACCOUNT DIRECTIVE

La Direttiva 2014/92/UE (Payment Account Directive, c.d. PAD) con l’obiettivo di rafforzare la tutela della clientela, ha introdotto nuove regole volte ad aumentare la trasparenza e a rendere più facile il confronto delle spese legate ai conti di pagamento.

In particolare la PAD prevede che, a livello comunitario, sia utilizzata una terminologia standardizzata relativamente ai principali servizi connessi ai conti di pagamento.

Per questo motivo, a partire dal 31 gennaio 2019, alcuni termini presenti sul Sito internet della Banca, nell’Area Clienti e nei documenti rivolti alla clientela (come le comunicazioni periodiche) verranno modificati.

Di seguito è possibile consultare l’elenco dei termini standardizzati e le relative definizioni che saranno presenti in tutta la documentazione e in tutte le comunicazioni relative ai principali servizi connessi ai conti di pagamento.

Glossario dei nuovi termini dei principali servizi collegati ai conti di pagamento

TERMINI UTILIZZATI DEFINIZIONI
Tenuta del conto La banca/intermediario gestisce il conto rendendone possibile l’uso da parte del cliente
Invio estratto conto Invio dell’estratto conto nei casi in cui è obbligatorio per legge o su richiesta del cliente
Documentazione relativa a singole operazioni Consegna di documenti relativi a singole operazioni poste in essere dal cliente
Rilascio di una carta di debito Rilascio, da parte della banca/intermediario, di una carta di pagamento collegata al conto del cliente. L'importo di ogni operazione effettuata tramite la carta viene addebitato direttamente e per intero sul conto del cliente
Rilascio di una carta di credito Rilascio, da parte della banca/intermediario, di una carta di pagamento collegata al conto del cliente. L’importo complessivo delle operazioni effettuate tramite la carta durante un intervallo di tempo concordato è addebitato per intero o in parte sul conto del cliente a una data convenuta. Se il cliente deve pagare interessi sulle somme utilizzate, gli interessi sono disciplinati dal contratto di credito tra la banca/intermediario e il cliente
Ricarica carta prepagata Accreditamento di somme su una carta prepagata
Prelievo di contante Operazione con la quale il cliente ritira contante dal proprio conto
Rilascio moduli di assegni Rilascio di un carnet di assegni
Bonifico – SEPA Con il bonifico la banca/intermediario trasferisce una somma di denaro dal conto del cliente a un altro conto, secondo le istruzioni del cliente, verso paesi SEPA
Bonifico – extra SEPA Con il bonifico la banca/intermediario trasferisce una somma di denaro dal conto del cliente a un altro conto, secondo le istruzioni del cliente, verso paesi non-SEPA
Ordine permanente di bonifico Trasferimento periodico di una determinata somma di denaro dal conto del cliente a un altro conto, eseguito dalla banca/intermediario secondo le istruzioni del cliente
Addebito diretto Con l'addebito diretto il cliente autorizza un terzo (beneficiario) a richiedere alla banca/intermediario il trasferimento di una somma di denaro dal conto del cliente a quello del beneficiario. Il trasferimento viene eseguito dalla banca/intermediario alla data o alle date convenute dal cliente e dal beneficiario. L'importo trasferito può variare
Fido Contratto in base al quale la banca/intermediario si impegna a mettere a disposizione del cliente una somma di denaro oltre il saldo disponibile sul conto. Il contratto stabilisce l'importo massimo della somma messa a disposizione e l'eventuale addebito al cliente di una commissione e degli interessi
Sconfinamento Le somme di denaro utilizzate dal cliente, o comunque addebitategli, in eccedenza rispetto al fido (“utilizzo extrafido”); le somme di denaro utilizzate dal cliente, o comunque addebitategli, in mancanza di un fido, in eccedenza rispetto al saldo del cliente (“sconfinamento in assenza di fido”)