Torna Su
Reclami Reclami

RECLAMI

RECLAMI


Il cliente può presentare un reclamo alla Banca utilizzando una delle seguenti modalità:

Per i prodotti e servizi assicurativi, eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati alle imprese assicurative, con le modalità ed ai recapiti indicati nei rispettivi Fascicoli Informativi.

La Banca deve rispondere entro 30 giorni ai reclami relativi ad operazioni e servizi bancari e finanziari, entro 45 giorni ai reclami relativi a prodotti e servizi assicurativi, ed entro 90 giorni ai reclami aventi ad oggetto i servizi di investimento. In caso, se il reclamo è ritenuto fondato, la Banca deve comunicarlo in forma scritta al cliente precisando i tempi tecnici entro i quali si impegna a provvedere alla risoluzione del problema segnalato. In caso contrario, qualora la Banca ritenesse il reclamo infondato, dovrà esporre le ragioni del mancato accoglimento.

Il cliente, in assenza di risposta entro i termini previsti o se non è soddisfatto dell’esito del reclamo, prima di ricorrere al giudice potrà rivolgersi:

in caso di controversie inerenti a operazioni e servizi bancari e finanziari

  • all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF). Per sapere come rivolgersi all’Arbitro si può consultare il sito internet www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia, oppure chiedere alla Banca.
  • al Conciliatore Bancario Finanziario per richiedere il servizio di conciliazione. Per sapere come rivolgersi al Conciliatore consultare il sito internet www.conciliatorebancario.it

in caso di controversie inerenti a servizi e attività di investimento

  • all'Ombudsman-Giurì Bancario. Per sapere come rivolgersi all'Ombudsman consultare il sito internet www.conciliatorebancario.it.
  • alla Camera di Conciliazione ed Arbitrato presso la Consob, sistema di risoluzione stragiudiziale per controversie relative all’osservanza da parte della Banca degli obblighi di informazione, correttezza e trasparenza previsti nei rapporti contrattuali con gli investitori. Le informazioni sono disponibili sul sito internet www.camera-consob.it.

Nel caso di esperimento del procedimento di mediazione nei termini previsti dalla normativa vigente, il cliente e la Banca possono ricorrere:

  • al Conciliatore Bancario Finanziario - Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie (iscritto al n. 3 nel Registro degli organismi di mediazione tenuto dal Ministero della Giustizia). Il Regolamento del Conciliatore Bancario Finanziario può essere consultato sul sito www.conciliatorebancario.it.
  • a un altro organismo iscritto nell'apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia e specializzato in materia bancaria e finanziaria.

In caso di controversie inerenti a prodotti e servizi assicurativi, qualora il cliente non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte della Banca o dell’impresa entro il termine di legge, può rivolgersi all’IVASS, Servizio Vigilanza Intermediari, via del Quirinale n. 21 – 00187 Roma, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dalla Banca o dall’impresa preponente. Resta ferma la possibilità di ricorrere all’Autorità Giudiziaria.

LINK UTILI

Sono di seguito messi a disposizione i link utili per accedere alla Guida Pratica all'Arbitro Bancario Finanziario, ai Regolamenti dell'Ombudsman-Giurì Bancario e del Conciliatore Bancario Finanziario e all’elenco degli organismi di mediazione:

Arbitro Bancario Finanziario
www.arbitrobancariofinanziario.it
Guida pratica Arbitro Bancario Finanziario. Per consultare la guida, Clicca qui

Ombudsman - Giurì Bancario
www.conciliatorebancario.it
Per il Regolamento, clicca qui

Conciliatore Bancario Finanziario
www.conciliatorebancario.it
Per il Regolamento, clicca qui

Elenco organismi di mediazione
www.giustizia.it


Per il Rendiconto sull'attività di gestione dei reclami, clicca qui