Diventa Cliente

Finanziamenti fino a 5 milioni di euro

 

PER PMI, DITTE INDIVIDUALI, LAVORATORI AUTONOMI E LIBERI PROFESSIONISTI

 

Il Decreto Liquidità (D.L. n. 23/2020, come convertito in Legge dalla L. n. 40 del 5 giugno 2020), ha previsto, tra le misure introdotte per sostenere le attività imprenditoriali danneggiate dall’epidemia Covid-19, la possibilità di richiedere un finanziamento, assistito dalla garanzia del 90% rilasciata dal Fondo di Garanzia per le PMI a titolo gratuito fino al 30 giugno 2021.

 

L’importo del finanziamento non può essere superiore a un massimo di 5.000.000€, ovvero non può superare, alternativamente, il maggiore dei seguenti importi::

  • il 25% del fatturato totale del beneficiario nel 2019.
    Per le imprese caratterizzate da cicli produttivi ultrannuali - di cui alla parte IX, lettera A, sezioni A.1.d) e A.1.e), dell'allegato al Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 12 febbraio 2019, di cui al comunicato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 27 febbraio 2019 - il 25% dei ricavi delle vendite e delle prestazioni, sommati alle variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti per l'anno 2019.
  • il doppio della spesa salariale annua (compresi gli oneri sociali e il costo del personale che lavora nel sito dell'impresa ma che figura formalmente nel libro paga dei subcontraenti) per il 2019 o per l'ultimo anno disponibile;
  • il fabbisogno per costi del capitale di esercizio e per costi di investimento nei successivi 18 mesi.

 

La Banca si riserva la valutazione del merito creditizio e dei requisiti necessari alla concessione del finanziamento.

 

 

A chi è rivolto?

 

I destinatari delle misure introdotte dal Decreto sono le micro, piccole e medie imprese costituite ed aventi sede legale in Italia con numero di dipendenti non superiore a 250. Sono comprese le ditte individuali con sede in Italia, i lavoratori autonomi titolari di partita IVA e i liberi professionisti residenti in Italia, clienti della Banca come individuati dalla normativa applicabile.

Caratteristiche del finanziamento

 

Il finanziamento ha le seguenti caratteristiche:

 

  • l’importo del finanziamento non può essere superiore a un massimo di 5.000.000€, ovvero non può superare, alternativamente, il maggiore dei seguenti importi::
     
    • il 25% del fatturato totale del beneficiario nel 2019.
      Per le imprese caratterizzate da cicli produttivi ultrannuali - di cui alla parte IX, lettera A, sezioni A.1.d) e A.1.e), dell'allegato al Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 12 febbraio 2019, di cui al comunicato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 49 del 27 febbraio 2019 - il 25% dei ricavi delle vendite e delle prestazioni, sommati alle variazioni delle rimanenze di prodotti in corso di lavorazione, semilavorati e finiti per l'anno 2019;
    • il doppio della spesa salariale annua (compresi gli oneri sociali e il costo del personale che lavora nel sito dell’impresa ma che figura formalmente nel libro paga dei subcontraenti) per il 2019 o per l’ultimo anno disponibile; 
    • il fabbisogno per costi del capitale di esercizio e per costi di investimento nei successivi 18 mesi;
       
  • durata massima di 72 mesi (comprensiva dell’eventuale periodo di preammortamento);
  • durata minima di 24 mesi in assenza di preammortamento ovvero, in caso di preammortamento, se questo è di durata inferiore a 24 mesi;
  • eventuale preammortamento 12 o 24 mesi;
  • periodicità rata mensile;
  • garanzia al 90% del Fondo di Garanzia per le PMI.

Come richiedere il finanziamento


Per richiedere il finanziamento è necessario rivolgersi al proprio Financial Advisor di riferimento o recarsi in una Filiale CheBanca!.

Al fine di poter svolgere gli adempimenti necessari e rispettare le tempistiche attualmente previste per l'erogazione del finanziamento, le richieste dovranno essere inviate complete di tutta la documentazione entro il 31 maggio 2021.

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA A TUTTE LE TIPOLOGIE DI RICHIEDENTI:

 

  • Modulo di richiesta di finanziamento (disponibile presso le Filiali CheBanca! e gli Uffici Financial Advisor).
  • Informativa sul Trattamento dei Dati Personali: scarica.
  • Modulo per la richiesta della garanzia al Fondo di Garanzia ”Allegato 4”: scarica modulo.
  • Documento d’identità e codice fiscale del soggetto firmatario/legale rappresentante/soggetto delegato.
  • Situazione contabile anno in corso regolarmente sottoscritta (aggiornamento massimo 3 mesi).
  • Situazione contabile come sotto dettagliato: 
    • Società di capitali: 
      • ultimo bilancio depositato disponibile;
    • Società di persone:
      • ultima dichiarazione fiscale disponibile comprensiva del documento di trasmissione all’Amministrazione competente;
      • solamente per le società di persone in regime di contabilità ordinaria: ultimo modello IRAP disponibile comprensivo del documento di trasmissione all’Amministrazione competente;
    • Liberi professionisti, ditte individuali, lavoratori autonomi titolari di partita IVA:
      • ultima dichiarazione fiscale disponibile comprensiva del documento di trasmissione all’Amministrazione competente;
      • certificato di attribuzione partita IVA;
      • solamente per ditte individuali in regime di contabilità ordinaria: ultimo modello IRAP disponibile comprensivo del documento di trasmissione all’Amministrazione competente.


Eventuale ulteriore documentazione potrà essere richiesta dalla Banca, in ragione della natura dell’operazione, delle garanzie prestate, dell'attività di richiedenti ed eventuali garanti
 

Per ulteriori approfondimenti

Decreto Liquidità -
Nuove misure per le imprese

Visita

Disposizioni Operative
del Fondo di Garanzia PMI

Visita



Per le condizioni consulta il Foglio Informativo.

Documentazione da leggere prima della firma del contratto Avviso Rilevazione TEGM e ABF in Parole Semplici.

Altra documentazione Guida Banca d’Italia – la Centrale dei Rischi in Parole Semplici.