Diventa Cliente

Iniziativa Cashback

 

L’iniziativa Cashback rientra nel ‘’Piano Italia Cashless’’, messo a punto dal Governo con la Legge di Bilancio 2020 (legge del 27 dicembre 2019, n. 160, come successivamente modificata e integrata) per incentivare l’uso di carte e app di pagamento, al fine di favorire la digitalizzazione e la trasparenza delle transazioni.

Cosa prevede


Il Cashback dà la possibilità di ottenere un rimborso sugli acquisti effettuati nei negozi fisici, entro un certo periodo e a titolo privato, con strumenti di pagamento elettronici. Si applica esclusivamente agli acquisti realizzati tramite dispositivi fisici presso gli esercenti che partecipano al programma sul territorio nazionale. 

Non rientrano nell’iniziativa le transazioni e i pagamenti indicati nel paragrafo ’’Esclusioni’’.

Dal 1° gennaio 2021


Rimborso del 10% su un minimo di 50 pagamenti eleggibili per semestre. Il rimborso massimo è di 15€ per pagamento e di 150 € complessivi per periodo.

Super Cashback


Sempre dal 1° gennaio 2021, i primi 100.000 utenti con il maggior numero di acquisti a semestre ricevono un rimborso forfettario (Super Cashback) di 1.500 €.

Come aderire


Per aderire all’iniziativa è necessario essere maggiorenni, residenti in Italia, registrare all’iniziativa tramite l’app IO dei servizi pubblici e utilizzare per il programma i tuoi strumenti di pagamento elettronici.

Accesso 


Scarica l’app IO dagli store ufficiali Google Play o App Store e accedi con SPID o Carta d’Identità Elettronica.

Registrazione


Registra gli strumenti di pagamento (es. carte) che vuoi utilizzare per gli acquisti su cui ottenere il rimborso.

IBAN


Fornisci l’IBAN del conto a te intestato sul quale desideri ricevere i rimborsi derivanti dall’adesione al programma.

Carte CheBanca!


Possono essere registrate al programma una o più carte di pagamento attive tra Carta di Debito, Carta di Credito e Conto Tascabile. 

 

Per registrarle, è necessario aver attivato Mastercard® Identity Check™, il servizio gratuito di protezione delle Carte online. Puoi verificarne lo stato ed eventualmente attivarlo in Area Clienti e App CheBanca!. Scopri di più

Carta di Debito


Per registrare la tua Carta di Debito, inseriscine gli estremi nella sezione Portafoglio dell’app IO. 

Ricorda: se vuoi che siano conteggiati per i rimborsi i pagamenti effettuati sia con circuito Maestro, sia con circuito PagoBANCOMAT, è necessaria la registrazione sia come ‘’Carta di debito, credito o prepagata’’ sia come ‘’Carta PagoBANCOMAT’’.

Carta di Credito e Conto Tascabile


Per registrare al Cashback la tua Carta di Credito o il Conto Tascabile, è sufficiente inserirne gli estremi nella sezione Portafoglio dell’app IO come ‘’Carta di debito, credito o prepagata’’.

Come funziona il rimborso


L’iniziativa si articola in quattro periodi. Il primo periodo sperimentale, detto “Extra Cashback di Natale”, è iniziato l’8 dicembre 2020 e si è concluso il 31 dicembre 2020. A partire dal 1° gennaio 2021, sono previsti tre ulteriori periodi della durata di sei mesi ciascuno.

 

Al termine di ciascun periodo del programma, si conclude il conteggio delle transazioni che ti consentono di ottenere i relativi rimborsi. Pertanto, tale conteggio riparte da zero all’avvio del periodo successivo.

 

L’erogazione dei rimborsi - da parte di Consap S.p.A. - avviene tramite bonifico sul codice IBAN a te intestato, che hai indicato al momento dell’adesione al programma o successivamente, comunque non oltre la scadenza di ciascun periodo di riferimento. Consap S.p.A. provvederà all’erogazione dei rimborsi maturati entro 60 giorni dal termine del periodo di riferimento. 

Primo semestre


Dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021.

Secondo semestre


Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2021.

Terzo semestre


Dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2022.

Tipologie di rimborso


La partecipazione al Cashback prevede due tipologie di rimborso:

Il rimborso è pari al 10% dell’importo di ogni transazione ed è calcolato sulla base del valore complessivo delle transazioni effettuate durante il periodo di riferimento e rilevanti ai fini del programma. In ciascun semestre (primo, secondo e terzo) è necessario effettuare minimo 50 transazioni eleggibili ai fini del programma per accedere a questo tipo di rimborso.

Per le transazioni non è previsto un importo minimo, ma le transazioni di importo superiore a 150€ concorrono, ai fini della partecipazione al programma, fino all’importo massimo di 150 €. 

Per ogni singola transazione, quindi, il limite di rimborso ottenibile è pari a 15€. In ogni caso, la quantificazione del rimborso è determinata su un valore complessivo delle transazioni mai superiore a 1.500€ nel singolo periodo.

 

Ad esempio:

  • Se hai effettuato una transazione di 700€, tale spesa sarà considerata rilevante ai fini del calcolo del rimborso nel limite di 150€, quindi al massimo ti darà diritto a un rimborso di 15€ (ossia il 10% di 150€).
  • Se, al termine del periodo di riferimento, avrai totalizzato oltre 50 transazioni che, tenuto conto dell’importo massimo di 150€, abbiano determinato un importo di spesa complessivo di 2.400€, tale importo sarà considerato utile ai fini del calcolo del rimborso nel limite di 1.500€. Pertanto, in questo caso, avrai diritto ad ottenere un rimborso pari a 150€ (ossia il 10% di 1.500€).

In aggiunta al rimborso percentuale sopra descritto, i primi 100.000 aderenti che nel singolo periodo del programma abbiano totalizzato il maggior numero di transazioni regolate con strumenti di pagamento elettronico hanno diritto a un rimborso speciale di tipo forfettario (il cosiddetto “Super Cashback”) pari a 1.500€.

Esclusioni

 

Non rientrano nell’iniziativa Cashback:

 

  • i pagamenti effettuati online; 
  • i pagamenti effettuati per acquisti nell’ambito di qualsiasi attività d’impresa, arte o professione; 
  • gli acquisti effettuati presso gli esercenti che non dispongono di un “acquirer convenzionato” con PagoPA S.p.A. per partecipare al programma; 
  • i pagamenti per acquisti effettuati fuori dal territorio nazionale;
  • le operazioni eseguite presso gli sportelli ATM (es. prelievi, ricariche telefoniche, etc.); 
  • i bonifici effettuati tramite SDD (Sepa Direct Debit), cioè gli addebiti diretti su conto corrente; 
  • le operazioni relative a pagamenti ricorrenti, con addebito su carta o su conto corrente;
  • ogni altra operazione che non risulti compresa ai sensi del Decreto 24 novembre 2020, n.156 emesso dal Ministro dell’Economia e delle Finanze.

Per saperne di più

Consulta le nostre risposte alle domande più frequenti: F.A.Q.

 

Per ogni alta informazione sull’iniziativa, ti invitiamo a consultare il sito del Governo cashlessitalia.it, la guida ufficiale al Cashback pubblicata dal MEF (disponibile qui) o il sito dedicato all’app IO (qui).