Diventa Cliente

E-mail phishing

 

Per identificare un tentativo di phishing tramite e-mail, presta particolare attenzione a questi elementi.

 

Stile non consono


Nell’e-mail sono utilizzati espressioni o vocaboli non consoni al mittente, anche di carattere intimidatorio.

Errori grammaticali


L’oggetto o il contenuto dell’e-mail presentano refusi, errori ortografici, punteggiatura imprecisa o in generale testi scritti in forma poco corretta.

Allegati sospetti


All’e-mail possono essere allegate cartelle compresse (.zip), file Office, PDF, anche di piccole dimensioni. I file Office potrebbero chiedere l’attivazione di macro malevole.

Link ingannevoli


L’e-mail contiene collegamenti a siti internet, la cui pagina di destinazione non corrisponde al nome del link (es. link ‘’Area Clienti’’ che ha come pagina di destinazione ‘’www.accesso-bank.com’’). Puoi verificarlo passando il mouse sopra il collegamento, senza cliccare.

Carattere di urgenza


L’e-mail invita a effettuare un’azione (es. confermare la propria identità) con massima urgenza, spesso richiamando necessità di carattere amministrativo o legale con scadenze ravvicinate.

Mittente sospetto


Il nome del mittente non corrisponde all’indirizzo e-mail visualizzato (es. il nome ‘’CheBanca!’’ si accompagna a un indirizzo e-mail insolito o generico, ‘’cliente@bank.com’’).

Intestazione generica


L’intestazione dell’e-mail non indica il tuo nome, oppure indica il nome presente nel tuo indirizzo e-mail (es. ‘’Gentile mario.rossi’’).

Come comportarsi


Se pensi di aver ricevuto un’e-mail di phishing, per prima cosa, contatta il mittente (l’azienda, ente o banca che dovrebbe averti inviato quell’e-mail) e verifica se si tratta di una comunicazione autentica o meno.

 

Se sospetti ti siano state sottratte informazioni sensibili, è importante effettuare quanto prima alcune azioni.

Credenziali

 

Se ti sono state sottratte illecitamente le credenziali di un account, cambiane la password. 

 

In CheBanca!, per impedire accessi non autorizzati alla tua area riservata, puoi:

  • bloccare la tua Strong Authentication da clienti.chebanca.it, inserendo Codice cliente e Codice di accesso e poi selezionando Devi bloccare o resettare la Strong Authentication;
  • oppure bloccare i tuoi codici identificativi chiamando l’800.10.10.30 da lunedì a venerdì dalle 8 alle 20 e sabato dalle 9 alle 14. Al di fuori di questi orari, puoi inviarci un’email all’indirizzo bloccocredenziali@chebanca.it

Carte di pagamento

 

Se hai fornito il numero completo di una carta e temi che venga utilizzato illecitamente, bloccala. 

 

In CheBanca! puoi chiedere il blocco delle tue Carte in qualsiasi momento, da Area Clienti e App. Maggiori informazioni

File malevoli

 

Se hai scaricato un allegato malevolo, che temi possa raccogliere informazioni sensibili dal tuo dispositivo, effettua una scansione antivirus. 

 

In generale, ricorda sempre di mantenere aggiornato il software antivirus su tutti tuoi dispositivi (PC, tablet, smartphone); in questo modo potrà individuare e bloccare più facilmente eventuali file malevoli.

Ricorda inoltre di informare sia le autorità competenti, sia l’azienda, ente o banca coinvolti, cosicché possano prendere provvedimenti e contrastare i tentativi di frode.